Carissimi,

si è appena conclusa l’esperienza dei due giorni di Formazione Nazionale per i Docenti salesiani a Firenze, vorrei perciò brevemente tracciare un bilancio e proporre alcune linee di prospettiva futura.

Il primo incontro nazionale articolato in due giorni si è svolto in concomitanza di Fiera Didacta per poter offrire la possibilità di partecipazione alla Fiera e al Convegno organizzato dal Cnos Scuola e dal Cnos Fap sull’implicanze educative dell’Intelligenza Artificiale.

Hanno partecipato all’iniziativa 57 docenti provenienti dalle 6 ispettorie salesiane d’Italia.

Sono stati due giorni molto intensi caratterizzati da assemblee in plenaria, nelle quali sono stati presentati i dati relative alla situazione dell’Associazione Cnos-Scuola, da momenti di confronto in gruppi su alcune idee di Avanguardie Educative e da un momento specifico di formazione sull’Intelligenza Artificiale.

Molto apprezzato è stato il giorno svolto in Fiera dove i docenti, oltre a visitare gli stand delle aziende presenti (molto apprezzato quello di C&C), hanno partecipato in modo attivo al Convegno: “Competenze per il futuro, l’Intelligenza Artificiale come alleato educativo”.

Il Convegno, presenti circa 200 persone tra docenti, formatori e dirigenti scolastici, era strutturato in due parti: nella prima parte 4 relatori hanno affrontato il tema proposto da angolature differenti, mentre nella seconda parte si sono formati dei gruppi di discussione su alcune domande proposte; Nei prossimi mesi, si prevede un ultimo momento da svolgere on-line nel quale verranno riprese le risposte elaborate dai gruppi di discussione nella fase precedente.

Ritengo che il primo incontro nazionale dei docenti salesiani abbia raggiunto gli obiettivi prefissati, in modo particolare:

  • ha facilitato la conoscenza e lo scambio informale di alcune buone pratiche presenti nelle nostre scuole;
  • ha avviato una seria riflessione sull’utilizzo educativo dell’Intelligenza Artificiale;
  • ha permesso di partecipare ad un evento importante e ben organizzato come Fiera Didacta, ricco di stimoli per l’innovazione scolastica non solo delle strutture e degli strumenti, ma anche dei contenuti didattici ed educativi;
  • ha permesso di promuovere la conoscenza dell’Associazione Cnos Scuola.

Sicuramente, a mio parere, l’iniziativa andrà riproposta per il prossimo anno con alcune attenzioni:

  • allargare il numero di docenti provenienti da tutte le ispettorie;
  • offrire momenti strutturati per il confronto di buone pratiche;
  • trattare argomenti educativi e didattici: inclusione, valutazione, metodologie;
  • approfondire ulteriormente i risvolti didattici dell’Intelligenza artificiale;
  • offrire dei materiali utili per le realtà locali;
  • offrire una possibilità di confronto sulla gestione di problematiche educative.

Infine è necessario annotare che, dai dati raccolti attraverso un questionario di verifica, il 90% dei partecipanti è stato soddisfatto dell’esperienza vissuta.

Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita dell’evento.