A cura di Don Ferdinando Colombo
PREGHIERA A MARIA, REGINA DELLA PACE
Fosti chiamata Madre una volta.
Madre di Chi eri figlia, umile Regina.
Oggi ti chiamiamo Madre noi miseri Tuoi figli,
che Egli nel giorno della Sua Glorificazione ti ha affidato.

Nelle Tue mani, nostra Umile Regina, 
porgiamo questa semplice ed imperfetta Preghiera.
Accettala, Maria! E nella Tua potenza, purificala e rendila sublime.
Porgila al Cuore del Tuo amatissimo Figlio,
il Signore Nostro Gesù Cristo.
Egli, Unico Mediatore, la innalzi al Padre
affinché ascolti quel grido che, non solo noi,
ma da ogni parte della terra a Lui alzano gli uomini di buona volontà:
Pace! Pace! Pace! 

Maria, illumina i nostri cuori, prega per noi Tuo Figlio, nostro Dio, 
perché, con la Potenza Divina d’Amore che è il Suo Santo Spirito,
illumini le nostre menti e apra i nostri occhi
ora offuscati dalle tenebre del mondo.

Pace! Pace! Pace! Grida tutto il creato a Te nostro Signore! 

Maria, illumina le tenebre!
Insegnaci che la pace non si costruisce con i trattati,
con equilibri terrificanti di armi.
La pace è un Dono di Dio e solo nella riconciliazione con Lui
potremo sperare un futuro sereno.

Implora, Madre nostra, il Tuo amorevolissimo Figlio, nostro Dio
affinché, nella sua Infinita Misericordia,
perdoni la nostra durezza di cuore
e plachi la Sua giustizia su di noi, così sordi ai suoi inviti.

Fa’, o Maria, che nel mondo di cui sei unica Regina,
regni l’amore e la pace,
nell’uomo, tra gli uomini, tra Dio e gli uomini.

Infine, o Madre dolcissima, al tuo Cuore Immacolato
consacriamo tutto il nostro essere e tutta la nostra vita 

e ci facciamo tuoi docili strumenti
perché si affretti il Suo trionfo nel mondo.

E ogni giorno stretti a questo Cuore
sorgente inesauribile di grazie,
non ci stancheremo mai di ripetere,
affinché non vacilli mai la nostra fede:
Prega oggi con noi, Umile Regina,
prega per chi Ti prega. 
Amen!

(Dalle Rivelazioni della SS. Trinità Misericordia di Maccio)